Come recuperare i dati da un disco rigido danneggiato su Windows

Scritto da
Approvato da
43

recupero dati da guasto del disco rigidoI dischi rigidi non vivono tanto quanto gli esseri umani. Come tutti i dispositivi elettronici, alla fine cesseranno di funzionare. La fine del tuo disco rigido è inevitabile, ma quando accade inaspettatamente, potrebbe portare con sé i tuoi file importanti.

Prima di tentare qualsiasi metodo di recupero per guasti all’hard disk, vorrai recuperare i dati per assicurarti che non vengano sovrascritti. C’è anche sempre il rischio che l’hard disk possa subire ulteriori danni e rendere i dati irrecuperabili.

In questa guida, ti aiuteremo con l’intero processo: individuare la causa del guasto dell’hard disk, recuperare i dati e il recupero del guasto dell’hard disk.

Cosa può causare il guasto di un hard disk

Comprendere la causa del guasto è il primo passo per riparare il tuo hard disk. È importante anche notare che alcuni fattori che non dipendono da te possono causare guasti. Ad esempio, il tasso di guasto annualizzato (AFR) per alcuni hard disk Seagate è significativamente più alto rispetto agli hard disk di altri produttori popolari. L’età è un altro fattore cruciale: un hard disk medio dura 1.051 giorni (o due anni e 10 mesi) prima di guastarsi.

Con questo in mente, ecco alcune cause comuni di guasto dell’hard disk:

  • Danno fisico: I danni meccanici o fisici si verificano a causa di vari fattori come picchi improvvisi di tensione, la caduta del disco rigido e l’usura dei componenti che si verifica con l’utilizzo regolare del disco.
  • Danno logico: Procedure di spegnimento o avvio improprie, interruzioni di corrente improvvise, virus o malware e vari altri fattori possono portare a errori logici come la corruzione del file system.

Potrai recuperare i dati dall’hard disk finché è ancora leggibile. Se l’hard disk è completamente inutilizzabile, non potrai recuperare dati.

Come recuperare i dati da un disco rigido guasto

Esistono due metodi per il recupero da un guasto dell’hard drive: il software di recupero dati e un servizio di recupero dati.

Metodo 1:Software di Recupero Dati

È possibile utilizzare una soluzione intelligente di recupero dati come Disk Drill per recuperare dati da un’unità disco esterna o interna quando questa si guasta.

Passo 1. Scarica e installa Disk Drill

Inizia scaricando Disk Drill e installandolo sul tuo PC. La versione gratuita consente il recupero di fino a 500MB di dati.

installa disk drill

Passo 2. Crea un’immagine dell’Hard Disk

Avvia Disk Drill dopo l’installazione e vai alla scheda Copia di Sicurezza dei Dati nella barra laterale sinistra. Seleziona l’unità disco rigido e fai clic su backup Byte-per-Byte. Dai un nome al file di backup e seleziona il percorso in cui vuoi salvarlo. Quando hai finito, fai clic su OK.

creazione di backup byte per byte

Passo 3. Scansiona l’Immagine

Una volta creato l’immagine, torna alla scheda Recupero Dati dalla barra laterale sinistra. Clicca su Allega immagine disco e seleziona il file immagine tramite l’esploratore. Dovresti ora vedere l’immagine elencata come un disco. Selezionala e clicca il pulsante Cerca dati persi per avviare la scansione.

scansiona l'immagine del disco

Passaggio 4. Recupera i File

Una volta completata la scansione, vedrai l’elenco dei file trovati da Disk Drill durante la scansione. Seleziona i file che vuoi recuperare e clicca il bottone Recupera in basso. Scegli una destinazione dove salvare i file che stai recuperando e clicca Avanti. Nota che non dovresti recuperare i file nell’unità sorgente per evitare di sovrascrivere i dati esistenti.

recupero dei file

Nota: La scansione è un’attività intensiva. Se il tuo hard disk è già in cattive condizioni, effettuare una scansione potrebbe danneggiarlo ulteriormente. Puoi evitarlo creando un’immagine del disco. Creare un’immagine non è un’operazione intensiva, quindi non causerai ulteriori danni al disco. Disk Drill offre un’opzione integrata (Backup Byte-per-Byte) per creare e analizzare immagini.

Metodo 2:Servizio di Recupero Dati

In alcuni casi, il recupero dati da un hard disk danneggiato potrebbe non essere possibile utilizzando uno strumento di recupero dati. Se ciò corrisponde alla tua situazione, puoi cercare aiuto da un servizio di recupero dati affidabile. Il tuo hard disk verrà portato in un laboratorio dove un tecnico estrarrà i dati dal tuo hard disk e poi ti rispedirà sia i dati che l’hard disk.

Come Risolvere un Guasto all’Hard Disk

Il recupero da guasti al disco fisso è possibile nei casi in cui non sia stato danneggiato gravemente. La soluzione dipende dalla causa del danno, ma le correzioni sono per lo più per danni logici. La riparazione di danni fisici, eccetto per i settori danneggiati, richiede l’aiuto di un tecnico.

Metodo 1: Usa Controllo Disco

CheckDisk (ChkDsk) è uno strumento integrato in Windows che verifica la presenza di errori e settori danneggiati su un disco. Se ChkDsk trova errori o settori danneggiati, tenterà di correggerli automaticamente.

Per utilizzare ChkDsk:

  1. Premi Win + R, digita cmd, e premi Ctrl + Shift + Enter[/ andscape button status.
  2. Digita il seguente comando e premi Enter:
    chkdsk F: /r /x

    utilizzando check disk

  3. Lascia che l’utilità analizzi il tuo disco rigido. Una volta terminato, esci dal Prompt dei comandi.

A questo punto, Check Disk dovrebbe aver corretto (o almeno tentato di correggere) eventuali errori o settori danneggiati, se ne ha trovati. Se è così, dovresti essere in grado di usare normalmente nuovamente il tuo disco rigido.

Metodo 2: Esegui una scansione antivirus

Quando il malware causa malfunzionamenti al tuo hard disk, sarà necessario rimuovere il malware utilizzando un programma antivirus. Il processo di scansione varia a seconda del programma antivirus utilizzato. Tuttavia, dovrebbe essere abbastanza semplice indipendentemente dall’antivirus che si utilizza.

Useremo Microsoft Defender per illustrare i passaggi.

  1. Cerca nel Menu Start Protezione da virus e minacce e seleziona la corrispondenza migliore.
  2. Seleziona Opzioni di scansione.selezionando un'opzione di scansione in windows defender
  3. Esegui una scansione in base alle tue preferenze. Quando vuoi scansionare un’unità disco specifica, puoi utilizzare l’opzione Scansione personalizzata. Seleziona Scansiona ora dopo aver scelto.avviando una scansione in windows defender

Quando la scansione è completata, Defender ti mostrerà se ha trovato virus o malware e l’azione che ha intrapreso. Una volta che sai che Defender ha pulito il tuo disco fisso, puoi ricominciare ad usarlo normalmente.

Metodo 3: Formattazione

Formattare un disco rigido pulisce completamente il tuo disco. La formattazione risolve quasi tutti gli errori logici su un disco rigido e gli offre una nuova partenza.

Una volta che hai già recuperato i file importanti con Disk Drill, puoi formattare l’hard disk senza preoccuparti di perdere dati. Ecco come puoi formattare il tuo hard drive:

  1. Cerca Crea e formatta le partizioni del disco rigido nel Menu Start. Selezionando la Migliore Corrispondenza avvierai la Console di Gestione Disco.
  2. Trova l’unità che desideri formattare, fai clic con il tasto destro su di essa e seleziona Formatta.utilizzando gestione disco per formattare
  3. Seleziona un file system (oppure lascialo in NTFS se lo utilizzerai solo su dispositivi Windows), seleziona la casella accanto a Esegui una formattazione rapida e scegli OK.formattando l'unità

Una volta completato il processo, avrai un hard disk vuoto. Speriamo che tu sia riuscito a recuperare il tuo hard disk.

Metodo 4: Ricostruisci la Partizione Corrotta Utilizzando TestDisk

TestDisk è un’utilità gratuita per il Prompt dei comandi che ti aiuta a correggere vari errori associati ai dispositivi di memorizzazione. Può anche aiutare a riparare dischi rigidi che non funzionano a causa di una partizione danneggiata. Ecco come puoi utilizzare TestDisk:

  1. Scarica Test Disk ed esegui testdisk_win.exe.
  2. Seleziona [Crea] per creare un nuovo file di log.crea un nuovo file di log
  3. Seleziona il disco con la partizione danneggiata e nella schermata successiva, seleziona il tipo di tabella delle partizioni.Seleziona il tipo di tabella delle partizioni
  4. Nella schermata successiva, seleziona [Analizza]. Questo richiede a TestDisk di analizzare l’attuale struttura delle partizioni e cercare partizioni perse.selezionando l'opzione analizza
  5. Seleziona [Ricerca Veloce] nella schermata successiva.inizia la ricerca veloce
  6. Una volta completato il processo di Ricerca Veloce, vedrai un elenco delle partizioni sul tuo disco. Puoi anche usare l’opzione [Ricerca Approfondita] per eseguire una scansione più dettagliata di una specifica partizione.Scrivi la partizione
  7. Ogni partizione nell’elenco avrà un prefisso. Cerca le partizioni con “P” come prefisso (P sta per Primaria). Seleziona la partizione danneggiata e seleziona [Scrivi].

Una volta completato il processo, riavvia il tuo PC.

Segnali di guasto dell’hard disk

A volte, anche se il tuo hard disk è in funzione, vedrai segnali che indicano che si sta dirigendo verso un guasto. Riconoscere questi segnali in anticipo può risparmiarti molte seccature nel caso in cui l’hard disk effettivamente fallisca.

Ecco i segnali di guasto del disco rigido da tenere sotto controllo:

  • Prestazioni lente: Se il tuo computer sembra funzionare più lentamente del solito, potrebbe essere un segnale di guasto dell’hard disk.
  • Schermata blu di errore (BSOD): Se incontri frequenti BSOD (non eventi isolati) su Windows, il tuo hard disk potrebbe essere danneggiato.
  • Surriscaldamento: Se il tuo disco rigido sembra surriscaldarsi, potrebbe significare che si sta avviando verso un guasto.
  • Suoni strani: Il tuo disco rigido potrebbe emettere suoni strani se una o più delle sue parti fisiche non funzionano correttamente. Potrebbe essere un forte segnale che il tuo disco rigido sta per guastarsi.

Ci sono diversi altri segni di guasto dell’hard disk, ma questi sono i più comuni. Se noti questi, esegui immediatamente il backup dei tuoi dati per evitare di perderli.

Adotta una Politica di Sicurezza Quando Si Riparano Dischi Danneggiati

In conclusione: una politica che mette la sicurezza al primo posto è una mossa intelligente quando si ha a che fare con dischi che stanno guastandosi. Un errore e potresti finire per perdere tutti i tuoi dati. Raccomandiamo di iniziare sempre con il recupero dei dati e poi procedere con la riparazione del tuo disco.

Abbiamo spiegato i passaggi precisi che puoi intraprendere per recuperare i tuoi dati e riparare un’unità disco rigido che potrebbe essere sul punto di guastarsi. Speriamo che questa guida abbia risposto alle tue domande riguardo al tuo disco rigido che sta fallendo.

Arjun è un ninja della tecnologia, scrive codice HTML e CSS ed è stato menzionato onorariamente come punto di riferimento tecnico della famiglia durante le riunioni. Scrive guide da circa sei anni ed è attualmente un collaboratore su importanti siti web di tecnologia.
Approvato da
Senior Data Recovery Engineer. Master in Fisica, Tecnologie dell'Informazione per Esperimenti Scientifici.
0 COMMENTS
This field is required
This field is required
We respect your privacy; your email address will not be published.

We respect your privacy; your email address will not be published.

You have entered an incorrect email address!
This field is required