Come recuperare facilmente file cancellati dal Cestino

Scritto da
181

come recuperare file cancellati dal cestino tramite disk drill

Il Cestino di Windows è parte integrante del sistema operativo fin dai suoi primi giorni. Il cestino è una cartella speciale che trattiene temporaneamente file e cartelle eliminati. Ha aiutato milioni di utenti negli anni consentendo di ripristinare rapidamente un file che è stato cancellato per errore.

Ma cosa succede se il file di cui hai bisogno non è lì? Perché accade? In questo articolo, spiegheremo perché i file potrebbero non apparire nel Cestino e cosa puoi fare al riguardo.

Come Recuperare File Cancellati dal Cestino

Il Cestino è il primo posto in cui cercare quando si cercano file cancellati. È una cartella speciale che il sistema operativo utilizza per memorizzare temporaneamente i file e le cartelle eliminati di recente. Ecco i semplici passaggi da seguire:

  1. Apri il Cestino di Windows 11 facendo doppio clic sulla sua icona sul desktop.
  2. Seleziona i file che vuoi recuperare. Puoi tenere premuto il pulsante CTRL sulla tastiera e fare clic sui singoli file per aggiungerli alla tua selezione. Se vuoi selezionare tutti i file, puoi premere la combinazione di tasti CTRL + A.
  3. Fai clic destro su uno dei file selezionati e clicca Ripristina. I file torneranno alle loro posizioni originali. In alternativa, puoi trascinare e rilasciare i file selezionati nella posizione che desideri.

È Possibile Recuperare File da un Cestino Svuotato?

Sì, è possibile recuperare file dal Cestino anche dopo che è stato svuotato. Ecco perché: Quando un file o una cartella viene cancellato dal tuo computer, viene spostato logicamente dalla sua posizione originale al Cestino. Quando il Cestino viene svuotato automaticamente o manualmente, i collegamenti logici ai dati vengono eliminati dal sistema operativo.

Questa azione rende i dati inaccessibili a qualsiasi applicazione, ma non li rimuove fisicamente immediatamente dal dispositivo di archiviazione. Lo spazio precedentemente occupato dagli elementi nel Cestino svuotato è ora disponibile al sistema operativo per memorizzare nuove informazioni. Finché il sistema operativo non utilizza questo spazio e sovrascrive i dati precedenti, i file possono essere recuperati utilizzando software di recupero dati.

Come Recuperare File Cancellati da un Cestino Svuotato

Il Cestino di Windows funge da deposito temporaneo per i file cancellati fino a quando si sceglie di svuotarne il contenuto, in modo intenzionale o accidentale. Tuttavia, questo non significa che i tuoi file siano irrimediabilmente perduti. Ci sono diverse opzioni affidabili disponibili per recuperare i tuoi dati, inclusi strumenti nativi di Windows, backup integrati e app di terze parti.

In questa guida, ti forniremo istruzioni passo dopo passo su come recuperare i tuoi file dal Cestino, anche dopo aver svuotato la cartella.

Metodo 1: Recuperare File Usando Software di Recupero Dati

Il software di recupero dati è un’opzione valida per recuperare file che sono stati cancellati svuotando il Cestino. In questo esempio, abbiamo scelto di utilizzare Disk Drill per la sua capacità di scansionare una grande quantità di file efficacemente.

Disk Drill supporta vari tipi di file, inclusi documenti, foto, video, audio e altro. Può scansionare e recuperare file da principali sistemi di file come NTFS, FAT32, exFAT e altri.

Con Disk Drill, puoi vedere un’anteprima di tutti i file che puoi recuperare da un Cestino svuotato. Mostra anche la probabilità di recupero riuscito per file. La versione di prova gratuita per Windows consente di recuperare fino a 500 MB di dati.

È importante notare che è consigliato eseguire il recupero dati il prima possibile. Questo perché, prima si tenta il recupero dati, meno tempo il tuo sistema operativo dovrà sovrascrivere i file cancellati.

Segui questi passaggi per utilizzare Disk Drill per recuperare file cancellati dopo aver svuotato il Cestino:

    1. Scarica e installa Disk Drill per Windows. Si consiglia di utilizzare una chiavetta USB o un disco esterno USB per il download e l’installazione per preservare i dati perduti. Potrebbe essere necessario fornire credenziali a livello di sistema durante l’installazione. Sarai guidato attraverso il processo di installazione da finestre pop-up.disk drill setup
    2. Avvia Disk Drill e scegli l’unità che conteneva i file prima della loro cancellazione o il disco che contiene il Cestino (di solito sarà il tuo disco C:) dalla lista dei dischi dell’app.Launch Disk Drill
    3. Clicca sul pulsante Cerca dati persi per iniziare la scansione alla ricerca di dati cancellati. Mentre la scansione procede, una barra di stato ne indica il progresso. Puoi mettere in pausa la scansione in qualsiasi momento e visualizzare i file già trovati mentre la scansione continua.select the drive to recover from
    4. Seleziona i file specifici che saranno ripristinati. Puoi visualizzarne un’anteprima nelle cartelle Immagini, Video, Audio, Documenti o Archivi per assicurarti che siano i file che desideri recuperare. Puoi anche scegliere di recuperare tutti i file trovati dallo strumento.preview files for recovery
    5. Clicca sul pulsante Recupera dopo aver effettuato le tue selezioni e Disk Drill eseguirà il recupero. Verrai invitato a scegliere un luogo sicuro dove i dati recuperati possono essere salvati. Salva i file recuperati su un disco esterno o su una chiavetta USB per preservare i dati che desideri recuperare.recover selected files

    Metodo 2: Recupera File Utilizzando lo Strumento Gratuito

    Anche Windows offre un app di recupero dedicata chiamata Windows File Recovery (WFR), che puoi utilizzare per recuperare i tuoi file. Questo utility a riga di comando gratuita è compatibile con la versione 19041.0 e successive di Windows 10 versione 19041.0 e successive.

    Windows raccomanda l’utilizzo di questo strumento per il recupero dei dati, ma ha alcune limitazioni. Ad esempio, lo strumento opera solo tramite una interfaccia a riga di comando e riconosce un set limitato di firme. Tuttavia, è ancora uno strumento utile che puoi usare gratuitamente.

    Ecco una guida passo-passo su come recuperare i tuoi dati usando lo strumento WFR:

    1. Scarica e installa lo strumento Windows File Recovery dal Microsoft Store. Clicca su Ottieni e lascia che l’app si installi.download windows file recovery
    2. Una volta installato, premi Win + X e seleziona Windows Terminal (Admin) dalla lista che compare. In alternativa, puoi anche avviare il Prompt dei comandi come amministratore premendo Ctrl + R, digitando cmd e premendo Ctrl + Shift + Enter.
    3. Per assicurarti che lo strumento sia stato installato correttamente, digita winfr nell’utilità. Questo mostrerà anche una lista di switch che puoi usare.type winfr command
    4. Successivamente, digita il seguente comando nel terminale:
      winfr C: D: /regular /n $Recycle.Bin%SID%

      Questo comando esegue la scansione del cestino e recupera il file nell’unità D. Puoi modificare il comando in base al percorso che vuoi scansionare e l’unità dove vuoi recuperare. Nota che l’SID è diverso per tutti gli utenti. Se non sei sicuro del tuo SID, puoi utilizzare il seguente comando per scoprire il SID di un utente.

      wmic useraccount get name,sid

      sid command

    Metodo 3: Recupera File Utilizzando Backup e Ripristino

    Se hai attivato la Cronologia File sul tuo PC, puoi recuperare i file che hai cancellato dal Cestino usando la funzionalità Cronologia File nel Pannello di Controllo.

    Per verificare se la Cronologia File è attivata, segui semplicemente i passaggi qui sotto:

    1. Vai al Pannello di Controllo dal Menu Start.
    2. Nell’elenco degli elementi nel Pannello di Controllo, seleziona Cronologia File.
    3. Cronologia File mostrerà lo stato del tuo backup. Se la Cronologia File è disattivata, clicca “Attiva” per iniziare a fare il backup dei tuoi file.

    file history is activeSe la Cronologia file è attivata, segui questi passaggi per ripristinare i tuoi file:

    1. Apri la finestra della Cronologia file e clicca su “Ripristina i tuoi file con la Cronologia file”. Apparirà una finestra che mostra tutti i file che puoi recuperare.
    2. Naviga verso la cartella del Cestino.
    3. Seleziona i file che desideri recuperare.
    4. Clicca sul pulsante Ripristina (pulsante verde) al centro in basso della finestra per iniziare il recupero dei tuoi file.ripristina la tua cronologia dei file

    Se non trovi la cartella del Cestino tra le cartelle da ripristinare, potrebbe essere perché la cartella non è stata salvata dalla Cronologia file.

    Metodo 4: Recupera File con lo Strumento Versioni Precedenti di Windows

    Puoi anche provare a recuperare i file utilizzando lo strumento Versioni Precedenti di Windows. Questo strumento ti consente di visualizzare versioni o stati precedenti di un file o di una cartella e ripristinarli a una versione specifica.

    Tuttavia, puoi usare questo strumento integrato solo se hai abilitato la Protezione del sistema e hai precedentemente effettuato il backup del tuo file, o hai attivato e configurato la funzionalità Cronologia file.

    Per cercare le versioni precedenti del tuo file cancellato, ecco cosa puoi fare:

    1. Fai clic destro sulla cartella o sul file che vuoi controllare.il file ha una versione precedente
    2. Scegli “Ripristina le versioni precedenti” dal menu a discesa.
    3. Vedrai tutti i punti di salvataggio precedenti disponibili per il file. Seleziona la versione che vuoi recuperare e clicca su Ripristina.ripristina la versione precedente

    Perché i File Cancellati Potrebbero Non Trovarsi nel Cestino

    Il Cestino può essere estremamente utile per recuperare file cancellati di recente. Ci sono, tuttavia, diverse condizioni che possono portare a che un elemento cancellato non appaia nel Cestino. Ecco i fattori che devi tenere a mente riguardo al Cestino di Windows e perché il tuo file cancellato potrebbe non essere trovato.

    Fattore Descrizione
    📏 Limitazioni di spazio Lo spazio nel Cestino viene mantenuto disponibile eliminando i file più vecchi per fare posto a quelli nuovamente cancellati. Questo può comportare che i file vengano eliminati molto prima del previsto se l’allocazione di spazio è troppo bassa. Analogamente, un file non verrà inviato al Cestino se supera le dimensioni del Cestino stesso. Questo può anche portare a file che non sono disponibili nel Cestino quando ciò è dove ti aspetti che siano localizzati.
    ⌛ Limitazione temporale Windows rimuove automaticamente gli elementi dal Cestino dopo un numero prestabilito di giorni. Per impostazione predefinita, i dati vengono mantenuti nel Cestino per 30 giorni. Questo numero può essere modificato a piacere e si può scegliere di non far mai cancellare automaticamente i file dal Cestino. In questo caso, è necessario svuotare manualmente il Cestino periodicamente o si rischia di esaurire lo spazio per i nuovi elementi eliminati.
    ✂ Cancellazione permanente dei file Utilizzando la combinazione di tasti Shift-Canc, si bypassa il Cestino e di fatto si elimina permanentemente l’elemento. Il software di recupero dati potrebbe essere in grado di ripristinare file e cartelle che sono stati cancellati in questo modo.
    🚯 Cestino disabilitato Il Cestino può anche essere disabilitato accedendo alle Impostazioni per la posizione selezionata nelle Proprietà del Cestino. Se il Cestino è disattivato per qualsiasi motivo, qualsiasi file eliminato dal sistema non verrà memorizzato nella cartella e sarà cancellato definitivamente immediatamente.

    Problemi comuni del Cestino

    Diversi problemi legati al Cestino potrebbero causare perdita di dati o qualsiasi tipo di errore che può influenzare la vostra esperienza complessiva durante l’utilizzo del dispositivo. Risolvere questi problemi permetterà alla cartella di memorizzare nuovamente efficacemente i vostri file cancellati.

    Ecco alcuni dei problemi comuni del Cestino e le semplici soluzioni che è possibile utilizzare per risolverli autonomamente:

    Icona del Cestino mancante

    Soluzione: Potete ottenere l’icona del Cestino sul desktop seguendo questi passaggi.

    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul desktop e selezionare Personalizza.

    2. Passare alla scheda Temi.

    3. Cliccare sul link Impostazioni icone del desktop.

    4. Spuntare la casella per l’icona del Cestino.

    5. Cliccare OK.come riparare l'icona del cestino mancante

    Errore Cestino Corrotto

    Soluzione: Risolvi il messaggio di errore “Cestino corrotto” eseguendo questa procedura.

    1. Apri una finestra del Prompt dei Comandi come amministratore.

    2. Incolla il seguente comando e premi Invio:
    rd /s /q C:$Recycle.bin

    3. Chiudi la finestra del Prompt dei Comandi e riavvia il computer.

    Se il tuo Cestino non si trova sull’unità C, modifica il comando con la lettera corretta.

    come riparare l'errore cestino corrotto

    Errore Associazione File del Cestino

    Soluzione: Il modo migliore per gestire questo errore è rimuovere manualmente tutti gli elementi dal Cestino. Apri il Cestino e verifica che tu voglia davvero eliminare definitivamente i file contenuti prima di effettuare l’operazione.

    FAQ:

    Puoi recuperare i file cancellati dal Cestino senza software utilizzando la Cronologia File. Ecco come fare:
    1. Apri la finestra Cronologia File.
    2. Clicca su "Ripristina i tuoi file con la Cronologia File".
    3. Naviga alla cartella Cestino.
    4. Seleziona i file che vuoi recuperare.
    5. Clicca sul pulsante Ripristina.
    Tieni presente che la Cronologia File deve essere stata configurata prima che il file venisse eliminato affinché questo metodo funzioni.
    Puoi recuperare i file eliminati dal Cestino su Windows 10 gratuitamente utilizzando strumenti integrati come il Recupero File di Windows e la Cronologia File, o anche utilizzando applicazioni di recupero dati che offrono opzioni affidabili e gratuite di scansione e recupero dati.
    I dati rimarranno sul disco, anche se saranno invisibili al sistema operativo. Lo spazio fisico che conteneva i dati sarà contrassegnato come disponibile e i nuovi dati lo sovrascriveranno in qualche momento. A questo punto, i file eliminati possono essere ripristinati solo da un backup o attraverso l'uso di software di recupero dati.
    Se il tuo Cestino è scomparso dal desktop di Windows 7, puoi ripristinarlo seguendo le istruzioni sottostanti:
    1. Clicca con il tasto destro sullo schermo del desktop e clicca Personalizza.
    2. Seleziona Cambia icone desktop.
    3. Spunta la casella per Cestino. Clicca OK.
    Una volta chiusa la finestra, l'icona del tuo Cestino sarà presente sullo schermo del desktop.
    No. Mentre svuotare il Cestino segnala che i tuoi file eliminati possono ora essere definitivamente sovrascritti da nuovi file, è comunque possibile recuperare i tuoi dati finché agisci rapidamente ed eviti di fare qualcosa sul tuo sistema che potrebbe sovrascrivere i dati (cioè scaricare nuovi file, eseguire altri programmi, ecc.). Tuttavia, il processo non è facile né garantito.
    Purtroppo, Android non ha un Cestino come Windows dove i file eliminati sono temporaneamente memorizzati. Tuttavia, esistono altri modi per recuperare i file eliminati su Android, a seconda delle circostanze. Puoi controllare la copia dei file su Google Drive o tentare il recupero usando il software di recupero dati.
Emma Collins è una scrittrice di contenuti che si occupa di redigere tutorial tecnologici e guide pratiche legate ai suoi vasti interessi nel campo della tecnologia. Da oltre 5 anni scrive articoli su Windows, Android, iOS, Social Media, Gaming e molto altro come redattrice tecnologica.
Approvato da
12 anni di esperienza nello sviluppo software, nell'amministrazione di database e nella riparazione hardware.
0 COMMENTS
This field is required
This field is required
We respect your privacy; your email address will not be published.

We respect your privacy; your email address will not be published.

You have entered an incorrect email address!
This field is required